Tradizione e modernità da Crema al mondo

tradizione_modernita.jpg

Ho collaborato con piacere alla stesura di questo libro del Gruppo Antropologico Cremasco scrivendo un interessante capitolo “Quando il passato incontra il futuro a tavola … si crea una raffinata modernità e una squisita originalità” … il titolo vi dice già tutto …

Mi hanno sempre insegnato a fare tesoro della storia, a nominarla, a studiarla e a valorizzarla come “magistra vitae”, a leggere nelle nostre tradizioni e negli esempi passati un patrimonio di sapienza raccontata, di cultura tramandata negli anni, di gesti rituali. Ho raccolto alcune testimonianze di Crema e dei paesi limitrofi che custodivano antiche ricette e, nelle loro parole, ho scoperto le radici di un territorio, tante immagini perdute, tanti curiosi aneddoti, il legame profondo tra cibo e cultura locale. Da amante appassionata di libri antichi ho iniziato così un minuzioso lavoro di ricerca che ha permesso di far rivivere le pagine un po’ ingiallite dei vecchi libri, gli appunti sparsi e così … se leggerete vi sembrerà di scoperchiare un “vecchio baule” per trovarvi idee, abitudini, insegnamenti, i sapori dei ricordi di una volta.  


Conoscere il proprio territorio significa anche conoscere l’identità di un popolo… attraverso i suoi piatti e le sue tradizioni…


Quindi farete un percorso gastronomico dal Salva Cremasco alle minestre contadine, dai tortelli cremaschi alle farfalle (uregine) con amaretti, dal risotto con i luartìs al pipèto, dalla polenta che accompagnava ogni piatto alle frittate, dal pollo al ragutì all’oca con le verze, dal salamì dei morti al foiolo, dalla torta Bertolina alla torta di rose, dalla Spongarda alla Treccia d’Oro. Le ricette ci ricordano una memoria dei campi e delle acque, della liturgia delle stagioni e delle feste tradizionali. Sapori, colori e profumi vi avvolgeranno tra i quaderni sparsi di ricette … vi verranno in mente il giallo del grano, il verde degli orti, il viola dei chicchi d’uva e sorriderete sfogliando le vecchie foto delle signore, regine delle cascine, accanto a piatti creativi di Chef locali … Tutto ci riconduce alla campagna perché poi è la campagna che nutre la città.

Tags: Miei Libri


Editing by Davide Severgnini. All rights Reserved.